– di Gianluca Montinaro

Rassicurante trattoria dei tempi che furono, situata in un minuscolo borgo merlato, sulle verdi colline retrostanti Rimini. Qui la cucina, saldamente in mano alla signora Elide Pacini (questo locale è difatti confidenzialmente conosciuto con il nome di «Dalla Elide»), è solo carnivora e con dimestichezza e mestiere si rifà a tutta l’ampia gamma di ricette e di usi gastronomici di questo scampolo di Romagna che guarda verso Sud. Niente astrusi piatti di ricerca, quindi. ‘Solo’ tanta sostanza, sedimentata in decenni di conoscenze e saperi che si tramandano di generazione in generazione.

Gli antipasti solo quelli classici: affettati (ben stagionati e molto profumati), formaggi, verdure sottolio e sottaceto di produzione casalinga. La pasta all’uovo (qui non si usa la pasta di grano duro) è il cavallo di battaglia dell’Osteria del Borgo: la sfoglia è sottile e porosa al contempo e ben raccoglie i condimenti, come nei casi delle tagliatelle al ragù, degli gnocchi di patate al Formaggio di Fossa, dei tortelli verdi ripieni «ai quattro formaggi» con burro e salvia. La carta – come nelle trattorie del passato – propone «bis» e «tris di primi a scelta»: una occasione da non perdere per gustare queste delizie di solida fattura!

Carni rosse alla brace di legna fra i secondi: tagliate di filetto, grigliate miste (castrato, costine, salsiccia, pancetta) e – solo su prenotazione – piccione al forno e agnello in tegame. Golosi dolci casalinghi, di buona fattura, fra i quali l’immancabile e tradizionalissimo «porcospino» (una sorta di tiramisù con crema al burro). Su tutto regna poi la piadina: che accompagna d’ufficio il pasto dal principio alla fine.

L’unica nota negativa riguarda il capitolo vino. A quello in mescita della casa si affianca una piccola selezione (a prezzi onestissimi ma invero – purtroppo! – assai povera come assortimento) centrata su una ventina di etichette regionali, con il Sangiovese di Romagna sugli scudi. Il servizio, curato dal marito e dal figlio di Elide, è familiare e sorridente. L’ambiente (una veranda chiusa, che nella bella stagione si apre sulla piazzetta del borgo, è semplice ma accogliente). Si spendono all’incirca 35 euro per un pasto completo.

  • Via Castello di Montebello, 24
  • Loc. Montebello – Poggio Torriana (Rn)
  • Tel. 0541.675444
  • Turno di chiusura: lunedì; martedì
  • Ferie: variabili